17 febbraio 2018

Due parole sul primo numero di Jenus di Nazareth - IMPRESSIONE

Finalmente ho recuperato il primo numero di Jenus, il celebre fumetto comico/satirico di Don Alemanno, in formato digitale. 

Perché digitale è meglio. 

Punto.


copertina-ortolani
Copertina disegnata da Leo Ortonali
(sì, potevo fare gli screen, ma è più figo fare la foto all'iPad)


Dopo aver riletto Quando c'era LVI (e aver scritto un articolo in merito), mi è venuta voglia di altra comicità pungente, quindi mi sono subito indirizzato verso Jenus, che, sfortunatamente, non avevo ancora letto. 

Partiamo dall'incipit di trama (copiato da ciò che riporta Amazon): "Un giorno Dio, nel tentativo di riparare ai mali dell'uomo e ricondurlo sulla retta via, inviò sulla Terra per la seconda volta il suo unico figlio... Jesus. Ma per una piccola svista, il Signore gli diede corpo di uomo troppo velocemente, facendolo sfracellare al suolo nella discesa. Nasce così Jenus... colui che, persa la memoria, vaga sulla Terra con tutte le risposte. Solo che non se le ricorda... Jenus è sfacciato, menefreghista, opportunista e ama il rock. Non aiuta mai nessuno e le poche volte che lo fa, peggiora le cose. Al suo fianco c'è Angius, l'Agnello di Dio amico del nostro protagonista, che cerca di aiutarlo nel lungo cammino per fargli recuperare la memoria."

gesù
Prima apparizione di Jenus

Potrei benissimo fermarmi qui, consigliandovi di comprarlo ad occhi chiusi, ma preferisco darvi qualche dettaglio in più.
Fin dalle primissime pagine si capisce il taglio della narrazione, che vuole bersagliare la Chiesa e ciò che ormai rappresenta. Don Alemanno non perde occasione per far notare l'ipocrisia dietro al concetto stesso di "Papa", rappresentando Benedetto XVI (che all'epoca della pubblicazione era Pontefice) come un uomo assetato di potere a cui importa solo mantenere la sua posizione di guida del cattolicesimo.

papa-agnello
Papa Benedetto XVI e Angius

Jenus è la parodia delle parodie
, il fumetto perfetto per chi cerca qualcosa di veramente pungente e diretto: anche Don Alemanno, come 
Fabbri, Antonucci e Perrotta, non si pone limiti.
Lo consiglio e riconsiglio a tutti: con circa 3 euro vi portate a casa la versione digitale... cosa aspettate?


Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto o sui miei social (o cliccando su una delle tre reazioni disponibili)!
Essendo affiliato ad Amazon, se acquistate i prodotti linkati da me, una piccola percentuale andrà al sottoscritto senza alterare il prezzo del prodotto in alcun modo.

12 commenti:

  1. Jenus è un bel fumetto, ma certo è da sconsigliare a chi ha una forte sensibilità religiosa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nono, è da sconsigliare a chi non sa farsi una risata!

      Elimina
  2. Non mi dispiace Jenus, ma devo ammettere che la comicità sulla religione mi ha un po' stufato. Cioè mi spiego meglio: qualche anno fa sono usciti (in Italia) una 4-5 fumetti che parodiavano Gesù e company. Va benissimo farlo, è libertà di parola! Ma caspita, ma almeno siate originali: sembra che ogni anno c'è un tema e tutti si copiano a vicenda.
    Tipo un anno è toccato ai fumetti romantico-erotici e così via dicendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ci sono questi macro temi che tirano molto, ma francamente mi basta che siano ben sviluppati XD

      Elimina
  3. Digitale è meglio? Aaaaaaarrrrrrgggggghhhhh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh yes, molto meglio XD ti dirò di più: se potessi convertire tutta la mia libreria fisica in digitale, lo farei immediatamente!!!
      Ne ho parlato in questo mio vecchio articolo :P -->https://realgameocracy.blogspot.it/2017/04/ebook-vantaggi-e-svantaggi.html

      Elimina
  4. Io ho il volume fisico, sempre con la variant di Ortolani..sai che devo ancora leggerlo? Ora me l'hai ricordato! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di avertelo ricordato ahahah

      Elimina
  5. Se rappresenza Ratzy così, non oso pensare come prende per il culo il più ben pericoloso Francesco XD
    In ogni caso, ne ho letto qualcosina, tipo vignette.
    Interessante che, se metti allo specchio la vignetta con la prima apparizione di Jenus, ti esce scritto MOZ :D

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Voglio vedere se ti ritrovi in un ambiente post apocalittico senza corrente, che te ne fai del digitale! 😄
    A me danno fastidio i pregiudizi sulla religione, l'ironia no. Poi qui mi pare si sfotta più l'idea che ne dà il clero e io odio il clero!
    Mi avevi quasi convinto ma poi ho visto che sono usciti troppi numeri... credevo fosse un volume unico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ti sfido a trovare un ambiente del genere, verosimilmente, in un paese come il nostro XD

      I pregiudizi sono malsani in ogni ambito, la satira fa solo bene :D
      Sisi, Don Alemanno prende di mira proprio il clero!
      Ci sono vari numeri, io ho parlato del primo :)

      Elimina