22 dicembre 2017

Tekken 7: il picchiaduro (quasi) definitivo - IMPRESSIONE

Tekken 7 è un titolo che tutti gli appassionati del genere dovrebbero avere per vari motivi: le migliorie di un gameplay ormai consolidato, la cura riposta in ogni dettaglio delle varie modalità principali e, infine, le fantastiche colonne sonore che ci accompagnano durante i combattimenti... ma vediamo più nel dettaglio di cosa sto parlando.


Logo-Tekken7
Logo di Tekken 7

Per chi non lo sapesse, Tekken 7 è un titolo appartenente al genere "picchiaduro" uscito nel 2015 per cabinato arcade in Giappone e nell'estate del 2017 su console casalinga (PS4 e Xbox One) e PC. A differenza di Street Fighter, in Tekken i personaggi che usiamo nei vari combattimenti (e le arene) sono poligonali in 3d e non bidimensionali in 2d (anche se in Street Fighter V è tutto in 3d), restituendo un maggior senso di realismo al giocatore. 

menù-tekken7
Menù di Tekken 7

Per prima cosa mi sono fiondato nella storia per vedere se anche un neofita come me potesse comunque seguirla decentemente. 
Beh direi proprio di sì.  
Come ho detto in un recente articolo, mi sono avvicinato per bene alla serie da Tekken Tag Tournament 2 e Revolution su PS3, quindi quando mi approcciai al 7 non sapevo praticamente nulla circa la trama che legava gli altri capitoli.
Nonostante questo deficit mi sono divertito per 3/4 ore in compagnia di una storia tanto folle quanto mediocre, ma che fa il suo lavoro degnamente: crea dei collegamenti tra i personaggi. 
Arrivati ai titoli di coda si ha la sensazione di aver visto un film d'azione di serie B, non lo nego (anche perché tutti parlano lingue diverse ma si capiscono perfettamente), ma almeno si è appagati per aver preso parte a dei combattimenti estremamente scenici. Molto spesso, infatti, avremo l'occasione di affrontare boss fight a più fasi intervallate da filmati spettacolari o potremo metterci a sparare con armi da fuoco contro dei nemici base.


La Saga dei Mishima parla di una guerra di dimensioni mondiali che intercorre tra due società molto importanti: la G Corporation e la Mishima Zaibatsu. A capo di questi colossi economici  e militari abbiamo Kazuya Mishima (per la G-Corp) e Jin Kazama (per la Mishima Zaibatsu). A complicare le cose c'è il fatto che Kazuya è il padre di Jin e che quest'ultimo è dato per scomparso da parecchio tempo. Il ruolo vacante di "capo" verrà colmato ben presto dal nonno di Jin e padre di Kazuya, Heihachi Mishima (verso il quale il leader della G-Corp nutre fortissimi rancori fin dalla tenera età). Questo è l'incipit della trama, ma vi dico solo che ad un certo punto compariranno demoni, mostri, spie e raggi laser... non serve dire altro.

menù-storia
Schermata di scelta tra i capitoli della Storia principale e gli Episodi personaggio

Oltre alla "Saga dei Mishima" potremo giocare delle missioni secondarie, denominate "Episodi", dedicate a vari personaggi del titolo. Ogni Episodio dura un combattimento, è preceduto da una breve descrizione riassuntiva dedicata al personaggio selezionato e si conclude con un filmato in CG (computer grafica). 
C'era bisogno di queste mini-missioni? direi di no, ma sono utili ad inquadrare sommariamente i personaggi di Tekken che non compaiono nella storia principale (per chi non li conosce già, ovviamente).



Beh passiamo alla vera polpa di Tekken 7, le modalità di gioco offline ed online
Togliamoci subito quello mi interessa meno: l'online. Ci sono le classiche partite classificate e del giocatore oltre alla modalità torneo... ma, come ho detto, preferisco giocare per conto mio.
Ed eccoci quindi alla storica modalità Arcade e alla fresca modalità Tesoro (oltre alla Versus in locale con un amico).
Mi dispiace parecchio non vedere alcune modalità presenti in Tekken Tag 2 come Sopravvivenza o Fantasma, ma poco male, c'è comunque molto da fare.

personaggi-tekken7
Personaggi  di Tekken 7

Nella classica Arcade saremo chiamati a selezionare un personaggio tra i 35 presenti nel roster (anche qui, peccato non avere le tonnellate di combattenti presenti in Tekken Tag 2...) e affrontare cinque duelli contro nemici casuali (tra cui due contro dei boss). 
La vera modalità principale per chi vuole giocare offline, però, è quella denominata "Tesoro". In questo tipo di partita affronteremo dei duelli a non finire, finché non decideremo di uscire, contro avversari random (mentre noi sceglieremo il nostro) e, ad ogni vittoria, riceveremo un premio casuale per personalizzare esteticamente i personaggi. A questo va aggiunto il fatto che gli scontri potrebbero esser soggetti a modifiche come la velocità doppia o i doppi danni reciproci (che aggiungono un pizzico di originalità in più). 


Ultime considerazioni.
Bandai Namco ha deciso, con Tekken 7, di introdurre due meccaniche nuove di gameplay chiamate Rage Art e Rage Drive.
Cosa sono in poche parole? le Rage Art sono delle vere e proprie mosse finali con filmato scenico attivabili quando il personaggio ha poca vita, mentre le Rage Drive sono delle combo molto particolari che infliggono ingenti danni e che sono molto complesse da effettuare.
Entrambe le nuove meccaniche mi sono piaciute parecchio perché sono molto bilanciate col resto del titolo.

jin-vs-katarina
Jin contro Katarina

Veniamo al giudizio finale: Tekken 7 è bellissimo esteticamente, fluido da morire nei suoi 60 fps stabili ed è divertente anche per i neofiti perché provvisto di un'apposita modalità Pratica dove chiunque può allenarsi e "farsi le ossa". La sceneggiatura della storia è debole, ma offre momenti spettacolari con cui rilassarsi e non pensare a nulla. Le modalità sono meno numerose rispetto al passato, ma sapranno sicuramente far felici tutti gli appassionati del genere.

titoli-di-coda-tekken7
Titoli di Coda di Tekken 7

Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto o sui miei social!
Essendo affiliato ad Amazon, se acquistate i prodotti linkati da me, una piccola percentuale andrà al sottoscritto senza alterare il prezzo del prodotto in alcun modo.
Le immagini e i video dell'articolo sono tutti stati girati o scattati da me su PS4 (a questo link puoi vedere tutti i miei video su Tekken 7).

P.S.: sì, starei ore nel menù principale per ascoltare la magnifica colonna sonora e sì, c'è pure Akuma di Street Fighter.

12 commenti:

  1. Non conosco bene la saga (io sono più per Street Fighter) comunque bell'articolo!

    RispondiElimina
  2. Una domanda, Kir: ma come viene inserito Akula/Gouki? Cioè... perché è lì?
    È una cosa ufficiale nella trama o è messo come aggiunta? Che ripercussioni ha su Street Fighter?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente era Akuma :)

      Moz-

      Elimina
    2. In poche parole viene detto che Kazumi, moglie di Heihachi, ha assoldato Akuma per uccidere il marito e il figlio Kazuya (per varie ragioni di trama)... in pratica diventa il braccio armato di Kazumi per la sua fama distruttiva in combattimento.
      Akuma durante tutta la storia farà di tutto per trovarli ed eliminarli.
      Non credo abbia delle ripercussioni sull'universo di SF ;)

      Elimina
    3. Però, interessante questa cosa.
      Di fatto, sembra un punto preciso per far convergere le trame... :)

      Moz-

      Elimina
  3. Conosco di nome questa celebre saga, ma non ci ho mai giocato né ho visto delle partite. Mi incuriosiscono i personaggi: la gnocca che combatte con i tacchetti, il tizio con la maschera da scheletro, l'uomo tigre, il fratello bello di Ivan Zazzaroni e naturalmente l'ORSO (parente dell'orso chiacchierone, noto blogger?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello di Tekken sono anche i suoi personaggi folli e iconici :D se spulci quelli in Tekken Tag Tournament 2 puoi trovare un vecchio in carrozzina, un canguro che fa box, un angelo con la voce da demone e un maggiordomo prossimo ai 90 anni (tra i tanti).

      Elimina
  4. Ho davvero tanta voglia di provarlo!
    Spero di farlo al più presto

    RispondiElimina
  5. L'ultimo capitolo di Tekken che ho giocato risale alla prima Playstation. I picchiaduro proprio non mi piacciono più.
    Ho provato Injustice qualche mese fa ma l'ho abbandonato dopo qualche partita (però ho iniziato il fumetto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita è un vero peccato che non ti piacciano più i picchiaduro!
      Anch'io ho avuto modo di provare Injustice da un amico, ma mi sembra veramente molto sbilanciato soprattutto nelle "mosse finali" e il fumetto purtroppo non l'ho letto.

      Elimina