22 dicembre 2017

Due parole su Dragor Boh di Sio e Dado - IMPRESSIONE

Finalmente è uscito in edicola, fumetteria e in digitale il nuovo numero speciale di Scottecs Megazine, Dragor Boh, una splendida parodia dedicata a Dragon Ball scritta da Sio e disegnata da Dado. 


copertina-dragor-boh
Copertina di Dragor Boh
(fonte: pagina Facebook di Sio)

Dal 19 dicembre, al prezzo di 4 euro in copia fisica e 2 euro in copia digitale, potete mettere le mani su un fumetto davvero niente male (magari per Natale?) che ripropone in "salsa Sio" i primi volumi di Dragon Ball. 
Il tipo di comicità che troviamo nell'albo (di 64 pagine) è il classico raffinato no sense parodistico tipico dei fumetti di Sio (Simone Albrigi) che, in Dragor Boh, si adatta perfettamente ai disegni di Dado (Davide Caporali).  
Quando ho saputo che Sio si sarebbe occupato "solo" della sceneggiatura e della copertina, ho subito frenato l'entusiasmo poiché non pensavo che il suo stile personale sarebbe stato interpretato così bene da un altro disegnatore. 
Già dopo le prime pagine, infatti, sono stato felicissimo di vedere il magnifico lavoro di Dado nell'adattarsi ad una sceneggiatura non sua e nel reinterpretare il design tipico di Dragon Ball.


pagina1-dragorboh
Fonte: pagina Facebook di Sio

pagina2-dragorboh
Fonte: pagina Facebook di Sio




















La trama vuole ripercorrere a grandi linee ciò che accade al giovane Goku dopo il suo incontro con Bulma, il Maestro Muten, Crilin e Oolong... e lo vuole fare in un modo mai visto. 
Dimenticate i nomi originali perché al loro posto abbiamo, in ordine, Gokor, Mutande, Gianmario Muti, Pelatoff ed Erripotter. Già da questa carrellata è facile intuire lo spirito del fumetto: parodia e ironia sono le parole chiave.
Abbiamo frecciatine ai nomi delle tecniche, dei luoghi e agli stereotipi del manga battle shonen in generale: il Drago Shenron diventa un orso magico e il Torneo Tenkaichi diventa il Torneo Ten Amici (giusto per citare due esempi).
La narrazione è farcita con battute e gag veramente deliziose che rendono la lettura ritmata al punto giusto. Non avremo mai momenti morti o situazioni troppo esagerate, tutto scorre a dovere e, se si viene rapiti al 100%, si finisce l'albo in massimo 20/30 minuti.

Mi fermo qui per evitare spoiler, vista la quantità di chicche presenti in Dragor Boh.
Chiaramente lo consiglio in primis a tutti gli appassionati di Goku & co. perché solo loro possono cogliere appieno tutte le citazioni ed i riferimenti presenti nel fumetto... ma anche chi non è avvezzo a manga e anime può passare mezz'oretta in tranquillità.    

Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto o sui miei social!
Essendo affiliato ad Amazon, se acquistate i prodotti linkati da me, una piccola percentuale andrà al sottoscritto senza alterare il prezzo del prodotto in alcun modo.

11 commenti:

  1. Mi sa che questo lo piglio :D dev'essere troppo divertente! Casualità vuole che i maestri del non-sense fumettistico italiano (Sio e La Rosa) hanno fatto tutti e due delle opere solo come sceneggiatori..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso assicurarti che Dragor Boh non deluderà :D Ero partito veramente dubbioso, ma alla fine mi sono ricreduto ;)
      Di La Rosa conosco solo la fama purtroppo... rimedierò sicuramente!

      Elimina
    2. Ah puoi trovare una piccola anteprima del fumetto sulla pagina FB di Sio e sul sito della Shockdom, se preferisci leggere qualcosa in più prima di comprarlo :D

      Elimina
  2. Umh, sono sincero, non è che vado molto d'accordo con il genere proposto da Sio... queste parodie così...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in primis non avevo apprezzato le storie come questa che sono presenti su Scottecs Megazine (anche quelle disegnate da lui) capendo che la vera forza di Sio stava nelle strisce brevi, ma Dragor Boh mi è piaciuto comunque moltissimo.
      Forse perché conosco bene DB, ma secondo me Sio in questo fumetto è in forma come nelle strisce!
      Poi chiaramente la sua comicità è molto particolare e può non piacere XD

      Elimina
  3. Penso che me lo salto, sembrano carino ma non mi intriga a punto da prenderlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco perfettamente, anch'io la pensavo così quando l'ha annunciato.

      Elimina
  4. Mi piace la nuova Bulma :)

    Sio su topolino non mi ha mai convinto, ma chiaro che non è facile innovare su Topolino. Questo campo gli può essere molto più congeniale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono fuori dall'universo di Topolino da un po' di tempo, quindi non ho mai letto nulla di Sio in merito, ma se continuerà su questa strada, credo potrà sfornare altre perle come questa (come avevo già accennato nei commenti, le precedenti parodie su Scottecs Megazine non mi sono piaciute più di tanto... questa è la prima che mi rapisce completamente!).

      Elimina
  5. Questo articolo mi era sfuggito. Già mia aveva incuriosito Fabrizio di Nerditudine e dopo aver letto anche la tua, penso che lo proverò se mi capiterà a tiro (non frequento fumetterie e librerie da una vita). Poi come saprai da una nostra vecchia discussione, amo il periodo di Goku da piccolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, non potrà non piacerti questo piccolo tributo di Sio e Dado ;)

      Elimina