27 ottobre 2017

Rocket League: due anni dopo - IMPRESSIONE

In pochi possono vantare di aver costruito un titolo così solido come i ragazzi di Psyonix col loro Rocket League. Come sarà diventato dopo due anni?


Rocket League

Dopo ben due anni, il capolavoro di Psyonix è ancora supportato dagli sviluppatori ed è giocatissimo (almeno 100 000 utenti sempre presenti su PS4). 
Per chi non lo sapesse, Rocket League fonde il calcio e le auto permettendo a due squadre formate generalmente da 3 veicoli/giocatori di sfidarsi cercando di segnare più gol possibili nella porta avversaria a bordo dei bolidi disponibili nel titolo. Ecco quindi azioni folli, acrobazie al limite della fisica e tattiche spettacolari che si susseguono di partita in partita senza mai stancare o stuccare. 


Le ragioni del successo del titolo sono molteplici: possibilità di personalizzare completamente i veicoli, rapidità nel trovare partite, aggiornamenti corposi che migliorano l'esperienza in game, moltissime modalità di sfida, spettacolarità delle partite, match equilibrati e assoluta uguaglianza tra utenti (chi spende denaro reale non può diventare più veloce o forte degli altri, ma solo avere delle skin estetiche speciali). Tuttavia, al netto di questi elementi, il più importante è senza ombra di dubbio il fatto che, pad alla mano, il titolo è divertentissimo anche per un principiante
Rocket League è un gioco competitivo che fa parte degli eSport praticamente da quando è uscito: ciononostante, grazie ad un matchmaking sapiente, sa come creare team bilanciati permettendo a tutti di divertirsi.


L'ultima scintilla che ha contribuito al suo successo è stata il fatto che fosse presente nei giochi gratis per gli abbonati del PlayStation Plus per un mese intero, il che ha contribuito al popolamento dei server in brevissimo tempo ed a un passaparola capillare. In questo modo anche gli utenti Xbox e PC hanno iniziato a giocarci spendendo 20 euro (prezzo del gioco) ed aiutando il team di sviluppo a rimanere a galla. Dopo quel mese di vera e propria "Rocket League mania" gli utenti si sono stabilizzati e il titolo ha continuato a vendere grazie ad un prezzo competitivo e, soprattutto, onesto. 

Rocket League è disponibile su PS4, PCXbox One e Switch.
Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto o sui miei social!






Nessun commento:

Posta un commento