12 marzo 2017

I videogiochi sono Arte - RIFLESSIONE

Devo ammettere che l'argomento non è affatto semplice da trattare, quindi lo farò in maniera totalmente soggettiva cercando di argomentare il più possibile.
Per prima cosa devo dire ciò che penso sia l'arte, ovvero l'espressione della creatività umana che si traduce in un'opera estetica che trasmette al fruitore delle emozioni e delle sensazioni. L'arte, inoltre, è portatrice del messaggio dell'artista che lo concretizza nell'opera artistica. Questa, sinteticamente, è la definizione che io darei ad una cosa così complessa come l'arte e che si applica a tutte le sue forme: pittura, scultura, architettura, letteratura, musica, danza, teatro, cinema, fotografia, fumetto e... videogioco!

journey
Journey


Entriamo nel merito: perché il videogioco è una forma d'arte?
Innanzitutto siamo tutti d'accordo nel dire che per sviluppare un titolo sono essenziali degli addetti che si occupino di vari settori del videogame stesso, quindi abbiamo un reparto audio che si occupa delle soundtrack, il reparto di disegno che si occupa di creare i modelli su carta dei personaggi, e tanti altri che, insieme, formano il prodotto completo. In pratica un gioco è formato da tante arti che, insieme, creano qualcosa di unico ed irripetibile. Non a caso sono capaci di farci provare emozioni esattamente come un film o una canzone, e possono toccare, in un modo o nell'altro, le nostre corde più profonde. Attenzione però, arte non è sinonimo di "bello", in quanto esistono, per esempio, tanti quadri orrendi quanti capolavori. Allo stesso modo esistono tanti videogiochi terribili quanti stupendi.
Sono dell'idea che ci siano videogame davvero potenti dal punto di vista emozionale, come i lavori del Team ICO (ICO, Shadow of the Colossus, The Last Guardian), la Metal Gear Saga, la Final Fantasy Saga, la serie di  Super Mario, Zelda, Journey e tanti altri che sono delle meravigliose opere d'arte che tutti, una volta nella vita, dovrebbero provare. Moltissimi lavori offrono, per esempio, paesaggi maestosi, musiche eccezionali, storie uniche o interazioni col mondo di gioco a regola d'arte.

the last guardian
The Last Guardian


Ed eccoci all'ultimo punto: l'interazione. In tutte le altre espressioni artistiche il fruitore è perlopiù passivo, mentre nel videogioco è attivo e può avere, in alcuni casi, un margine decisionale molto ampio (basta pensare alla possibilità di scegliere, con le proprie azioni in-game, che strada imboccherà la storia narrata). Ciò fa di questo medium una forma d'arte innovativa e potenzialmente più espressiva delle altre in quanto l'utente si può immedesimare completamente con ciò che sta accadendo su schermo: è lui il protagonista, è lui che sta vivendo quell'avventura.

final fantasy 7
Final Fantasy VII


Ecco perché ritengo il videogioco una forma d'arte eccezionale.

Nessun commento:

Posta un commento