12 marzo 2017

Come riconoscere un videogioco competitivo - RIFLESSIONE

In questo articolo vi parlerò delle caratteristiche che, a mio avviso, deve avere un titolo competitivo e per questo motivo vi rimando al mio precedente post dove parlo degli eSports, se vorrete approfondire la questione.

gec
Giochi Elettronici Competitivi

Per prima cosa un videogame che si prefigge l'obiettivo di poter essere considerato veramente competitivo deve dare a tutti gli utenti le stesse possibilità di vittoria. Quindi non devono esistere "livelli", oggetti sbloccabili, sistemi di pack opening random o potenziamenti ad equipaggiamenti: tutti devono avere tutto. In questo modo si valorizza l'abilità/skill del singolo giocatore o della squadra, e non il numero di ore o soldi spesi dietro a quel determinato videogioco per potenziare il proprio alter ego. 

cs:go
Counter Strike: Global Offensive

Un titolo da eSports deve, inoltre, avere un punteggio visibile con cui si può decretare il vincitore di una ipotetica sfida. Qualche esempio classico può essere il numero di gol, il tempo trascorso, il numero di uccisioni, il numero di oggetti raccolti o la classifica di arrivi ad un traguardo. 

overwatch
Overwatch

Infine non deve contenere meccaniche casuali, come la creazione di mondi procedurali o lo spawn di nemici variabili: tutto deve essere posizionato e deciso dagli sviluppatori per permettere alla sfida di esser svolta nel modo più corretto possibile. Insomma, il giocatore più esperto deve essere messo nella condizione di poter vincere grazie alla sua abilità consolidata nel tempo, e non grazie al caso.

street fighter v
Street Fighter V

Queste, sinteticamente, sono le caratteristiche che, secondo me, dovrebbe avere un titolo competitivo. Fatemi sapere cosa ne pensate!  

Nessun commento:

Posta un commento